Docenti

Simone Pelatti

Classe 1988, Emiliano di origine e Romagnolo di adozione, affianca studi tecnici  alla passione personale per la Fotografia, il Cinema e il Teatro. Dopo i primi risultati in concorsi per Fotografia e Letteratura, si specializza professionalmente come fotografo e videografo lavorando per l’Agenzia Spaziale Europea a Colonia. Tornato in Italia, si occupa della copertura audiovisiva di eventi e iniziative della creazione di video promozionali.

simo.pelatti@gmail.com

 

Alice Fabbri

Nata nel 1996 e residente a Bologna, frequenta il terzo anno del corso di laurea in DAMS presso l’Università di Bologna. Appassionata sin da piccola di storia del cinema di arte, decide di trasferirsi a Bologna per conseguire gli studi universitari. Ha svolto diversi laboratori con bambini e ragazzi durante il periodo liceale e ha collaborato con alcuni festival di cinema bolognesi, tra cui il “Cinema Ritrovato” promosso dalla Cineteca di bologna. Si interessa della didattica del cinema.

 

OSPITI

Sofia Assirelli – sceneggiatrice

Sceneggiatrice diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano, si occupa di scrittura per il cinema, il teatro e la televisione, con un interesse particolare per la narrazione seriale. Ha scritto i documentari Men & Puppets (Fondo MEDIA 2009), Tutto questo mondo arrampicato (Finalista Premio Solinas 2010) e Le pareti di vetro (Sky Arte) i cortometraggi Giorni Marziani e L’ultimo proiezionista. È tra gli autori dello spettacolo teatrale La peggiore (Premio Eolo Awards 2014 per il miglior progetto drammaturgico italiano per teatro ragazzi) oltre che di alcune note serie televisive, come L’Ispettore Coliandro, Tutto può succedere, La Porta Rossa.

sofia.assirelli@gmail.com

 

Juan Martin Baigorria – fotografo, documentarista, filmmaker

Juan Martin Baigorria (n. in Argentina, 1977), residente a Bologna da diversi anni, è fotografo, documentarista e film-maker. Ha studiato ingegneria informatica per poi dedicarsi completamente alle arti visive. Da 8 anni lavora per Sunset, casa di produzione cinematografica con la quale ha realizzato come direttore della fotografia e operatore i documentari “La prigione Invisibile”, “Una scelta di dignità”, “Dalle onde del mondo” e “A Bagnile vivevan gli eroi”. Come regista insieme a Lisa Tormena ha prodotto il film documentario “Aicha è tornata” sulle contro-migrazioni marocchine ottenendo vari premi in festival e concorsi e “Syrian Edge” sui profughi siriani in Libano, documentario commissionato dall’Unione Europea. Nel 2018 è uscito Les Amoureux des Bancs Publics, diretto insieme a Gaia Vianello e racconta del ruolo della Street Art in Tunisia dopo la Primavera Araba.  Ha realizzato diversi reportage fotografici sulle migrazioni marocchine, su quelle siriane e sulla primavera araba. Da 4 anni sta sviluppando due progetti di fine art e reportage in Sudest Asiatico.

juanmartin.baigorria@gmail.com

 

Gianfranco Boattini – scenografo

Laureato in Architettura a Firenze con la votazione di 110/110 e lode, e successivamente ha conseguito il Master all’Inarch di Roma in Architettura per il cinema e Video. È attore e regista. Vive e lavora fra Forlì e Roma. Ha al suo attivo varie esperienze nel campo cinematografico internazionale come Scenografo con il premio Oscar Dante Ferretti in Sweeney Todd di Tim Burton e Third Person di Paul Haggis. Ha scritto e diretto due cortometraggi – nel 2013 “ CLOSED BOX, a scatola Chiusa”, con cui ha vinto vari premi internazionali fra cui il migliore attore al M.I.F.Festival di Boston .

Nel 2017 ha firmato la regia di “I WAS – IO ERO“ di cui è anche co-sceneggiatore. Vanta varie esperienze come aiutoregista cinematografico fra cui il film Rwanda in uscita nel 2018, Monkey Boy per la regia di Antonio Monti e firmato varie regie teatrali sia di Musical che commedie. Ha partecipato attorialmente a varie produzioni nazionali, fra cui 1992, L’ispettore Coliandro, e lavorato con maestri come Pupi Avati, Manetti Bros, M. Turco.

La sua preparazione registica ed attoriale si è formata attraverso scuole come la Galante Garrone e il Teatro Colli di Bologna, studiando recitazione, sceneggiatura e regia con vari professionisti fra i quali Danny Lemmo, Michael Margotta, Matteo Tarasco, Steven Nathanson, Serafino Murri, Maurizio Schmidt.

Nicola Casadio – montatore

Nato a Ravenna nel 1992, studia al Dams di Bologna e successivamente all’accademia del cinema Griffith a Roma. Durante i suoi studi nella capitale lavora e collabora come aiuto regia a spot pubblicitari e videoclip musicali. Finita l’accademia inizia a lavorare come assistente al montaggio sulla serie Rai “La mafia uccide solo d’estate”. Dopo un periodo in Bulgaria a lavorare come videomaker approda a Milano come montatore per le trasmissioni TV SKY. Nel marzo del 2018 esce il suo primo film documentario dove ha curato la Regia, montaggio e sceneggiatura. Socio dell’associazione cinematografica RavennaCinema e editor per il sito Filmforce.

 

Roberto Merlino – regista

Come Autore-Video ha realizzato oltre 150 opere, con numerosi riconoscimenti, nazionali ed internazionali.

Come insegnante ha condotto più di duecento laboratori, con un’attività scolastica (dalle elementari alle superiori) che va avanti da trent’anni. Ha diretto per anni tirocini formativi per studenti universitari ed è stato docente a contratto per l’Università di Pisa (13 laboratori, tra ripresa e montaggio). Ha ideato e condotto varie trasmissioni televisive, tra cui “I Corti di Corte”, attualmente su DiLuccaTV, con oltre 300 puntate di 30’. Ha diretto tutte le edizioni (16) dello Stage Nazionale FEDIC.

Da vent’anni è Direttore Artistico del Cineclub FEDIC di Pisa “Corte Tripoli Cinematografica”.

E’ stato per tre anni e mezzo Presidente Nazionale della FEDIC (Federazione Italiana dei Cineclub).

Proviene da una formazione teatrale (tuttora impegnato in veste di regista e attore) e pittorica.

E’ laureato in medicina e chirurgia.

 

Alessandra Orlo – traduttrice

Nata vicino Napoli da padre italiano e madre francese, si trasferisce a Forlì per motivi di studio. Laureanda in Traduzione specializzata al Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna – Campus di Forlì e appassionata di cinema e teatro, si specializza in traduzione audiovisiva e sottotitolaggio grazie a diversi tirocini ed esperienze lavorative presso festival di cinema.

alessandraorlo@hotmail.it 

 

Enrico Zattoni – fonico e sound designer

Enrico Zattoni si diploma nel 1996 come Sound Designer presso L’Accademia Del Cinema di Bologna sotto la guida di Alessandro Scala. Quindi intraprende la carriera da freelance, prima dal vivo fino al 2008 (sound engineer in tour nazionali) e poi in sala d’incisione e strutture di produzione audio/video. Dopo qualche anno di esperienza consolidata nell’audio televisivo presso emittente areante, nel 2010 inaugura lo studio di registrazione L’Arcangelo Recording a Forlì, tutt’oggi attivo nella produzione e post-produzione musicale e cinematografica. Attualmente alterna la sua attività di fonico (studio e live) a quella di insegnante presso la Scuola di Musica L’Arcangelo, centro di formazione nato nel 2015 come spin-off dell’omonimo studio. In questa struttura segue i percorsi formativi di batteria e di sound design.

www.arcangelorecording.it

www.scuolarcangelo.it