Le impressioni dei NeHo18 post Teen Parade

“Alla Teen Parade con Neho18 abbiamo avuto modo di participare come espositori e così, ho avuto l’opportunità di raccontare la mia esperienza fatta in questo laboratorio. E’ stato molto bello parlare con i visitatori delle possibilità lavorative che offre questo settore. Abbiamo avuto la possibilità di incontrare i ragazzi della troupe del film di Rwanda con i quali abbiamo dialogato a lungo, ponendo loro domande su come avessero girato alcune scene del film. E’ stata un’esperienza indimenticabile.” – Mattia Mamini
“L’esperienza vissuta alla Teen Parade è stata unica. Ho potuto imparare e far imparare qualcosa ad altri. Ho appreso mestieri attraverso attività e giochi, e ho scoperto associazioni che attraverso il loro lavoro, migliorano la società del presente e del futuro. Insieme agli altri miei compagni di Neho18 ho potuto spiegare il lavoro che abbiamo fatto finora al laboratorio. Abbiamo potuto mostrare ai visitatori la nostra passione per il cinema attraverso l’attività che abbiamo organizzato. Due giorni fantastici e pieni di divertimento!” –  Arbesa Hajdari
“Credo che la Teen Parade sia stata una grande occasione per tutti. Un’occasione per avvicinarci al mondo del lavoro, per migliorare noi stessi e forse addirittura per capire noi stessi. Poi sicuramente tanto divertimento in compagnia di ragazzi di tutte le età e da ogni parte d’Italia. Non potevamo chiedere di meglio!” – Emmanuele Cilea
“Tanta stanchezza, ma molta soddisfazione. Sicuramente non mi aspettavo di trovare ragazzi così svegli e con così tanta voglia di fare, che amano quello che fanno. Grazie a Radio Immaginaria sono riusciti ad incontrarsi e organizzare una festa, un grande evento in cui potersi conoscere, parlare e condividere. E’ stata un’esperienza unica e il fare ciò che ci piace, che sia il cinema o la radio, ha creato un clima incredibile, che in nessun altro modo sarebbe stato possibile.” – Marianna Paglionico

NeHo18cult – Ai Musei di Forlì

Mattia continua il suo racconto del quarto e quinto giorno di riprese.

Giorno 4
Il quarto giorno ci siamo recati al Museo Romagnolo del Teatro, situato a palazzo Gaddi. Abbiamo avuto modo di registrare altre interviste e di osservare le collezioni di costumi e strumenti musicali contenuti al suo interno. Dopo di che siamo andati in uno dei sottopassaggi di Forlì, che sono stati valorizzati da studenti, tramite l’uso del mosaico.
Giorno 5
Il quinto giorno ci siamo recati ai musei San Domenico, per poter intervistare qualche altro cittadino e nostro coetaneo. Siamo prima stati nella ex. Chiesa di San Giacomo, che tutt’ora è adibita come auditorium o anche come parte del museo. Dopo di che siamo andati a visitare la Pinacoteca, nella quale abbiamo avuto modo di incontrare altri ragazzi ed intervistarli.
Successivamente ci siamo recati a Palazzo Romagnoli dove continuano le riprese.